La mia preghiera quotidiana ha almeno tre momenti chiave

Abbiamo molti modi di viverli: con un’immagine di Gesù o un crocifisso, ritrovarci in un posto speciale nella nostra casa, pregare questa o quella preghiera suggerita, usare i mezzi digitali, ecc.

Con Gesù al mattino

All’inizio della giornata, in un momento di silenzio, ci uniamo a Gesù risorto che è con noi. Chiediamo al Padre di essere disponibile per la missione del Figlio in questo nuovo giorno, offrendogli ciò che siamo e ciò che abbiamo. Possiamo fare questa offerta con le nostre parole o affidandoci a una preghiera di offerta scritta. Chiediamo allo Spirito Santo di aprire i nostri cuori ai bisogni e alle sfide dell’umanità e della missione della Chiesa, e preghiamo per loro secondo le intenzioni del Papa per questo mese..

Con Gesù durante il giorno

In vari momenti della giornata, in viaggio o mentre riposiamo, a casa o al lavoro, ci rendiamo conto di essere alla presenza del Signore e rinnoviamo la nostra disponibilità
“a faticare con Lui durante il giorno e a vegliare di notte” (Esercizi spirituali di Sant’Ignazio, 93).

Con Gesù la sera

Alla fine della giornata, in un momento di silenzio, chiediamo allo Spirito Santo di farci riconoscere la presenza di Gesù con noi in questa giornata, e lo ringraziamo per questo. Riflettiamo su come siamo stati disponibili per la Sua missione e lo ringraziamo. Rivediamo come potremmo essere stati di ostacolo alla Sua azione nella nostra vita e gli chiediamo, nella sua misericordia, di trasformare i nostri cuori. Gli chiediamo di aiutarci a vivere il giorno seguente uniti a Lui. Gesù ci dà la Sua benedizione.